Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
29 aprile 2021
Contributi per la ricostruzione e superbonus: chiarimenti sulla cumulabilità in una Risoluzione
Con Risoluzione 23 aprile 2021, n. 28, pubblicata in data 28 aprile, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulla cumulabilità dei contributi pubblici per la riparazione e ricostruzione degli edifici danneggiati da eventi sismici e il Superbonus 110%, di cui all'art. 119, D.L. n. 34/2020.
In particolare, l'Agenzia ha chiarito che la maxi detrazione si applica:
  • solo con riferimento alle eventuali spese agevolabili eccedenti il contributo concesso a fronte dello stesso intervento;
  • nel caso di interventi di riparazione o ricostruzione di edifici danneggiati già oggetto di contributi pubblici in passato, con riferimento alle spese agevolabili sostenute per le opere di ulteriore consolidamento dei medesimi edifici;
  • alle spese sostenute per le opere di “completamento” dell'intervento “complessivamente” considerato, che non sarebbero autonomamente agevolabili, anche nel caso in cui siano le sole spese rimaste a carico del contribuente in quanto il contributo copre l'intero importo delle spese sostenute per l'intervento "principale".
Infine, l'Agenzia ha precisato che anche ai fini della verifica del limite di spesa agevolabile si deve considerare solo la parte rimasta a carico del contribuente, vale a dire le spese eccedenti i contributi ricevuti.