Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
2 febbraio 2022
Le risposte dell'Agenzia delle Entrate in un incontro con la stampa specializzata

Nel corso di un incontro con la stampa specializzata, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in relazione ad alcuni quesiti in materia di bonus edilizi. Fra le numerose risposte, si evidenzia che è stato precisato che:

  • sono obbligatori l'attestazione di congruità delle spese e il visto di conformità in caso di cessione del credito/sconto in fattura per tutti gli interventi rientranti nel bonus facciate, a nulla rilevando che si tratti di un intervento di edilizia libera o di importo complessivo non superiore a € 10.000;
  • per le case unifamiliari, il SAL del 30% dev'essere calcolato al 30 giugno 2022 tenuto conto dell'intervento complessivo e non solo dei lavori ammessi al superbonus;
  • non è necessario il visto di conformità se il contribuente intende detrarre il superbonus 110% nel modello 730 o Redditi precompilati, anche in caso di variazione degli importi inseriti dall'Agenzia.