Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
5 maggio 2022
Sconto in fattura, il corrispettivo per l'attualizzazione del credito ricevuto è reddito in capo al professionista
Con Risposta ad Interpello 4 maggio 2022, n. 243, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al trattamento fiscale, in capo al professionista che applica il visto di conformità ai fini dell'esercizio delle opzioni relative alle detrazioni edilizie, del corrispettivo che lo stesso intende richiedere ai propri clienti, per l'attualizzazione del credito conseguente all'applicazione dello sconto in fattura
L'Agenzia ritiene che il corrispettivo pattuito con il cliente per "l'attualizzazione del credito ricevuto" rientri tra i compensi connessi alla prestazione professionale, e che quindi, come tale, vada assoggettato a tassazione ai sensi dell'articolo 54, TUIR.
Ai fini IVA, anche tale corrispettivo concorrerà a formare la base imponibile e sarà assoggettato ad IVA con aliquota ordinaria.