Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
5 luglio 2022
Utilizzo parziale in compensazione del credito 110%: chiarimenti

Con Risposta ad Interpello 1° luglio 2022, n. 358, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all'utilizzo parziale in compensazione di un credito d'imposta derivante da un intervento superbonus 110%. Nel caso di specie, l'istante ha utilizzato in compensazione solo parte del credito edilizio acquisito, ma considerando che Istituti bancari e/o assicurativi, contattati al fine di cedere il residuo credito, si sono rifiutati di acquisire crediti già utilizzati parzialmente in compensazione, si chiede come poter ricostituire l'originario credito spettante.
Sul punto l'Agenzia ha pertanto precisato che:

  • la possibilità di ripristinare l'ammontare del credito già fruito tramite riversamento all'Erario, non è contemplata. Il riversamento è infatti consentito solo quando il credito risulti fruito in modo non corretto non in caso di un ripensamento delle scelte già operate spontaneamente per meri motivi di opportunità;
  • la normativa di riferimento applicabile al caso di specie, non sembra disporre alcun divieto alla cessione parziale del credito (la prima comunicazione del credito è avvenuta prima del 1° maggio 2022 e non opera quindi il divieto di cessione parziale), e l'impedimento sembra dipendere da autonome scelte dei potenziali cessionari (sulle quali l'Agenzia delle entrate non può interferire).