Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
3 agosto 2022
Superbonus: scoperta dalla GdF una frode per € 24 milioni di crediti d'imposta fittizi

A seguito di un'indagine effettuata grazie all'incrocio delle informazioni presenti nelle banche dati e grazie alla collaborazione dell'Agenzia delle Entrate, la Guardia di Finanza ha reso noto che è emersa una frode fiscale da parte di un consorzio per un ammontare di circa € 24 milioni di crediti d'imposta fittizi relativi al superbonus.
Grazie alla complicità di un ingegnere asseveratore, il consorzio aveva trasmesso all'ENEA una serie didocumenti che attestavano falsamente l'avvenuta esecuzione di lavori oggetto di superbonus.
Infatti, dei circa 500 contratti stipulati dal consorzio nel primo anno di attività, dalle indagini è risultato che ben 230 fossero collegati lavori mai concretamente realizzati, per i quali, tuttavia, il consorzio aveva già monetizzato i relativi crediti d'imposta attraverso la cessione ad istituti di credito ed intermediari finanziari.