Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
16 settembre 2022
Imposta sulle transazioni finanziarie (ITF): Interpello

Con Risposta 13 settembre 2022, n. 453, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulle modalità di compensazione da parte di un soggetto estero senza più stabile organizzazione dell'imposta sulle transazioni finanziarie (ITF) con crediti d'imposta agevolati acquisiti attraverso cessione del credito ex art. 121, D.L. n. 34/2020
L'Amministrazione finanziaria precisa che:

  • la società non residente può effettuare la compensazione dell'ITF con i crediti acquisiti tramite cessione direttamente, attivando un proprio cassetto fiscale utilizzando il codice fiscale attribuito alla stabile organizzazione cessata o tramite nomina di un proprio rappresentante fiscale;
  • nella comunicazione della cessione dei crediti da inviare all'Amministrazione finanziaria andrà indicato come cessionario il codice fiscale del soggetto istante
  • il modello F24 può essere inviato dalla società istante (codice fiscale contribuente è quello della società istante) oppure dal rappresentate della società istante (codice fiscale contribuente è sempre quello della società istante, mentre il codice fiscale del rappresentante appare come coobbligato - codice identificativo 72).