Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
21 ottobre 2022
Bonus edilizi: il condomino contrario al ponteggio non può opporsi ai lavori deliberati all'unanimità

Il Tribunale di Firenze, con Ordinanza 19 settembre 2022, ha accolto il ricorso di un condominio per l'installazione di un ponteggio destinato ai lavori relativi al superbonus e al bonus facciate all'interno della proprietà ad uso non abitativo di un proprio condomino che si era opposto al montaggio dello stesso in quanto gli avrebbe limitato l'accesso.
In assenza di impugnazione della delibera dell'assemblea condominiale, il condomino non può opporsi alla realizzazione dei lavori deliberati dalla stessa ed è obbligato a consentire il montaggio del ponteggio nella sua proprietà. Con il suo comportamento, infatti, causerebbe un danno economico al condominio, oltre alla perdita delle agevolazioni statali relative al 110% e al bonus facciate, in considerazione delle specifiche scadenze temporali da rispettare. 
Il giudice ha stabilito che l'installazione del ponteggio sia funzionale alla realizzazione dei lavori per il periodo strettamente necessario e garantisca anche l'accesso alla proprietà da parte del condomino.