Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
11 gennaio 2023
Credito d'imposta per l'acquisto di materiali riciclati da raccolta differenziata: Legge di Bilancio 2023

La Legge di Bilancio 2023, all'art. 1, commi da 685 a 690, ha:

  • rifinanziato per il 2023 il credito di imposta, introdotto dalle Legge n. 145/2018 per acquisto di prodotti realizzati con materiali provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica e di imballaggi biodegradabili e compostabili secondo la normativa UNI EN 13432:2002 o derivati dalla raccolta differenziata della carta/alluminio/vetro;
  • introdotto per il 2023 e 2024, un nuovo credito d'imposta per le medesime finalità di cui sopra che sostanzialmente, riprende le previsioni contenute nella Legge di Bilancio n. 145/2018.

Il credito d'imposta introdotto dalla Legge di Bilancio 2023:

  • è pari al 36% delle spese sostenute e documentate; 
  • è riconosciuto fino ad un importo massimo di € 20.000 annui per ciascun beneficiario;
  • va indicato nel mod. REDDITI relativo al periodo d'imposta di riconoscimento;
  • non è tassato ai fini IRPEF / IRES / IRAP;
  • non rileva ai fini del rapporto di deducibilità degli interessi passivi/componenti negativi ex artt. 61 e 109, comma 5, TUIR;
  • è utilizzabile:
    • esclusivamente in compensazione con il mod. F24, tramite i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate (Entratel / Fisconline), anche per importi superiori a € 250.000, non rilevando il limite di cui all'art. 1, comma 53, Legge n. 244/2007;
    • a decorrere dal 1° gennaio del periodo d'imposta successivo a quello in cui sono stati effettuati gli acquisti.

È demandata al Ministero dell'Ambiente l'emanazione delle relative disposizioni attuative.