Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
28 novembre 2023 N. 217
Remissione in bonis con portata limitata per le spese sostenute nel 2022

Il 30 novembre è l'ultima data utile, per i soggetti con periodo d'imposta coincidente con l'anno solare, per avvalersi della remissione in bonis relativamente alle comunicazioni di opzione per lo sconto in fattura o per la cessione del credito non inviate tempestivamente all'Agenzia delle Entrate entro il termine ordinario del 31 marzo 2023.

Si tratta, nello specifico, delle comunicazioni di opzione, esercitate ai sensi dell'art. 121, D.L. n. 34/2020, relativamente alle spese sostenute nel 2022 o alle rate residue riferite a spese sostenute nel 2020 o 2021.

Sebbene il suddetto termine sia ampiamente attenzionato, in questi giorni, dalla stampa specializzata, non può essere sottaciuto che la fruizione dell'istituto potrà riguardare una platea limitata di beneficiari, tenuto conto della reticenza da parte del sistema bancario nel procedere all'acquisto integrale di crediti d'imposta originati da spese sostenute nel 2022, la cui prima quota compensabile scadrà il 31 dicembre 2023.

di Giovanni Petruzzellis - Dottore commercialista in Roma e pubblicista

Per i soggetti con periodo d'imposta coincidente con l'anno solare, il 30 novembre 2023 scade il termine per trasmettere all'Agenzia delle Entrate, avvalendosi della remissione in bonis, le comunicazioni di opzione per la cessione o lo sconto in fattura ex ...

Documenti correlati
Il tuo sistema intelligente di aggiornamento professionale
Non sei ancora abbonato?
Non sei ancora abbonato?