Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
21 giugno 2022 N. 118
GAR: notorietà minima, ma impatto elevato

La sostenibilità si sta sempre più trasformando in un tema caldo per imprenditori, banchieri e authority di vigilanza. Questo – di riflesso – coinvolge gli investitori. In particolare, gli istituti creditizi dovranno essere cauti nel prestare denaro per attività non allineate alla classificazione green (la cosiddetta tassonomia) approvata nel 2020 dal Parlamento europeo. Nel settore bancario e in quello delle imprese d'investimento, si stanno infatti valutando modifiche ai tre Pilastri della disciplina prudenziale delle banche secondo un approccio sequenziale, partendo dagli obblighi di informativa (Terzo Pilastro) per passare alla gestione dei rischi (Secondo Pilastro) e ad eventuali modifiche delle regole di calcolo dei requisiti di capitale (Primo Pilastro).

di Giorgia Farella - Ingegnere energetico, Executive MBA, imprenditrice ed esperta di servizi energetici avanzati e Fabio Gallio - avvocato e dottore commercialista
1. Premessa

In Europa, per le grandi banche quotate e le imprese di investimento saranno previsti obblighi di informativa al pubblico: il 1° marzo 2021 l'European Banking Authority (EBA) ha posto in consultazione il cosiddetto “Implementing Technical Standard” per la...

Il tuo sistema intelligente di aggiornamento professionale
Non sei ancora abbonato?
Non sei ancora abbonato?